Quinto Energia SA

La Società Quinto Energia SA è stata costituita nel 2014 dal Comune di Quinto (60% della quota azionaria) e dal Patriziato Generale di Quinto (40% della quota azionaria) ed ha lo scopo di fornire energia pulita prodotta in modo sostenibile e rispettosa dell’ambiente sfruttando al meglio il combustibile legno di provenienza indigena. Questi intenti ci permettono un’indipendenza energetica e un impiego di manodopera residente per le attività di controllo e funzionamento della centrale.

Cosa è il teleriscaldamento?

Il teleriscaldamento consiste nella distribuzione centralizzata di acqua calda, attraverso una rete di tubazioni isolate e interrate, la rete si estende per ca. 1 chilometro e raggiunge l’Istituto scolastico di Ambrì, cliente principale (nel quale trovano posto la scuola elementare, la scuola media, la palestra e la piscina comunale) e ulteriori sei clienti privati situati in zona.

I diversi vantaggi del teleriscaldamento

l teleriscaldamento è una valida alternativa agli impianti individuali alimentati con combustibili tradizionali poiché permette di ottimizzare gli spazi necessari per i locali tecnici nelle abitazioni, diminuire i costi di manutenzione e, non da ultimo, non avere preoccupazioni per l'approvvigionamento e il relativo costo della nafta legato a decisioni di politica estera.

L’allacciamento ad una rete di teleriscaldamento a biomassa legnosa non è vantaggiosa solo per gli aspetti ambientali, ma grazie a diversi programmi di incentivazione, i singoli utenti possono fruire di interessanti sostegni finanziari che permettono un cambiamento di vettore energetico con sforzi economici limitati.

La centrale realizzata a Piotta è alimentata da cippato di legno proveniente dalla regione, un vettore energetico rinnovabile e quindi neutro dal punto di vista delle emissioni di CO2. La caldaia a cippato ha una potenza di 900 kW. Per garantire in qualsiasi momento la fornitura di calore, sarà affiancata da una caldaia ad olio combustibile (1000 kW) che verrà azionata in caso di necessità.

Consiglio d'Amministrazione (cda):

Bruno Taragnoli (Presidente)
Fausto Petar (Vice Presidente)
Daniele Mona
Giulio Mottini
Chiara Lucchini

 

 

WOOPS!

Please Upgrade Your Browser