Fattura per il canone radiotelevisivo: misure per sgravare i Comuni

24 gennaio 2019
Categoria/e:  Comune, Turismo, Commercio
Serafe: gli uffici del controllo abitanti dei Comuni sono stati interpellati su questioni per cui non sono responsabili.

Il nuovo canone radiotelevisivo è stato introdotto il 1° gennaio 2019. Nelle prime tre settimane di quest'anno il nuovo organo di riscossione Serafe ha inviato 3,6 milioni di fatture alle economie domestiche svizzere. L'introduzione del nuovo canone ha suscitato diverse domande che non sempre sono state rivolte ai giusti interlocutori. Gli uffici del controllo abitanti dei Comuni sono stati interpellati su questioni per cui non sono responsabili. Il 22 gennaio l'UFCOM, Serafe, l'Associazione svizzera dei servizi agli abitanti (ASSA) e rappresentanti dei Comuni e Cantoni hanno tirato un primo bilancio ed elaborato delle misure per sgravare gli uffici del controllo abitanti. È stato deciso che d'ora in poi Serafe sarà l'interlocutore per tutte le questioni riguardanti la fattura per il canone radiotelevisivo. Ciò sarà indicato sulle fatture che Serafe spedirà a partire da febbraio 2019.

 

 

Per ulteriori informazioni importanti leggere i contenuti dei link sottostanti:

https://www.bakom.admin.ch/bakom/it/pagina-iniziale/l-ufcom/informazioni-dell-ufcom/comunicati-stampa.msg-id-73753.html

WOOPS!

Please Upgrade Your Browser