Come arrivare a Quinto

Quinto si trova sull'asse nord-sud che dal mare del Nord porta al Mediterraneo, ai piedi del massiccio del Gottardo al sud delle Alpi. La sua posizione strategica rende il Comune di Quinto facilmente raggiungibile con qualsiasi mezzo di trasporto.

In auto

In auto si raggiunge il comune di Quinto imboccando l'autostrada A2 con uscita ad Airolo, per coloro che provengono da Nord, e uscita a Varenzo, per coloro che provengono da Sud. Quinto è raggiungibile in circa 2 ore da Zurigo o Milano e circa 3 ore da Basilea, Brescia o Genova.

Percorrendo la strada cantonale, più lenta, è possibile raggiungere il comune di Quinto gustando il meraviglioso paesaggio e le bellezze delle località vicine.

Per chi raggiunge Quinto da Sud consigliamo una fermata dapprima a Giornico per ammirare le numerose chiese antiche, importante patrimonio storico-culturale della Valle Leventina, e poi di fare una sosta al Dazio Grande di Rodi-Fiesso per scoprire le gole del Piottino, nel passato tante temute dai passanti.

A chi raggiunge Quinto da Nord consigliamo di percorrere la strada cantonale che da Göschenen porta prima ad Andermatt e poi al Passo del San Gottardo, per scoprire le impressionanti gole della Schöllenen con il ponte del Diavolo e l'ospizio del Passo intriso di storia.

Questa modo lento di raggiungere Quinto permetterà di capire cosa significasse vivere in questi luoghi nei secoli scorsi e soprattutto l'importanza che questa via di passaggio ha sempre avuto nello spostamento di merci e persone.

Le indicazioni stradali sono consultabili su google map.

Con i mezzi pubblici

Si raggiunge il comune di Quinto con il treno diretto che ferma alle stazioni di Faido e Airolo o con il TILO che dal 2017 ferma sempre anche alla stazione di Ambrì-Piotta.

Il bus di linea Bellinzona-Airolo percorre tutto il fondovalle con diverse fermate negli abitati di Ambrì e Piotta.

Il comune di Quinto è anche servito da diversi bus di montagna che collegano le frazioni superiori al fondovalle.

Per consultare orari e collegamenti, vi invitiamo a consultare il sito delle Ferrovie Federali Svizzere.

WOOPS!

Please Upgrade Your Browser